Voucher Piemonte 2020: di cosa si tratta

Nel settore turistico, il post coronavirus, ha portato il governo ad emanare il BONUS VACANZE 2020 di cui vi ho già parlato in un post dedicato. Ma anche la Regione Piemonte si è messa in moto per dare una scossa al turismo nel suo territorio, proponendo il Voucher Piemonte 2020, di gran lunga diverso dall’incentivo statale.

Di cosa si tratta? Chi può usufruirne? In che modo? Nel post di oggi facciamo un po’ di chiarezza.

Voucher Piemonte 2020: di cosa si tratta?

Il Voucher Piemonte è un contributo promosso dalla Regione Piemonte per incentivare il turismo nel proprio territorio: soggiornare in una delle strutture convenzionate per tre notti pagandone solamente una! La prima notte è infatti a carico del cliente, una è offerta dalla Regione Piemonte e una è offerta dalla struttura prescelta.

INFORMAZIONI GENERALI sul Voucher Piemonte

Alcune informazioni pratiche su questo Voucher Piemonte:

  • il voucher può essere acquistato da tutti, senza distinzione di ISEE, come invece accade per la richiesta del Bonus Vacanze statale.
  • il voucher va acquistato entro il 31 agosto 2020, ma si può soggiornare fino al 31 dicembre 2021.
  • si possono acquistare più voucher personali, fino ad un massimo di 10, ma non si possono utilizzare due voucher per la stessa struttura consecutivamente: in periodi diversi sì, ma consecutivamente per allungare il soggiorno no. Si possono comprare due o più voucher per strutture diverse e utilizzare consecutivamente, per creare così un bel viaggio itinerante in Piemonte (compatibilmente sempre con la disponibilità della struttura).

L’unico inconveniente, a mio avviso, è dato dalla necessità di comunicare alla struttura le date precise del soggiorno. Nonostante le indicazioni generali riportate anche sul sito della Regione riferiscano che è possibile acquistare un voucher con data aperta, in realtà non funziona proprio così. Quando contattate la struttura che avete scelto, questa vi chiederà la prenotazione con date precise senza possibilità di cambio data o rimborso in caso di disdetta per l’acquisto della prima notte (l’unica a carico del cliente). Prenotare entro il 31 agosto un soggiorno da effettuare magari l’estate prossima, a mio avviso, è un po’ penalizzante e limitativo (noi per esempio non sappiamo ora la disponibilità effettiva delle ferie di Andrea). A questo si può ovviare unicamente facendosi un’assicurazione che copra l’annullamento del viaggio.

Noi non abbiamo comunque perso tempo e abbiamo già acquistato due voucher Piemonte: uno lo useremo a settembre 2020 e uno a marzo 2021. Non vi sveliamo ancora nulla, per scaramanzia come sempre, ma saranno due location, per aspetti diversi, molto molto particolari.

I miei consigli per un viaggio in Piemonte

Se siete alla ricerca di idee e di itinerari alla scoperta del Piemonte, vi posso consigliare qualche luogo che abbiamo visitato.

TORINO e dintorni

L’ultimo viaggio prima del matrimonio è stato proprio a Torino. Io e Andrea abbiamo visitato il centro storico, girandolo sul tram storico, un viaggio davvero imperdibile. Purtroppo non siamo riusciti a salire sulla Mole Antonelliana a causa della coda infinita per l’ingresso. Abbiamo visitato il Museo Egizio e il Parco del Valentino con il particolarissimo Borgo Medioevale.

Innamorati in Viaggio, Torino
Museo Egizio a Torino
Il Parco del Valentino, il polmone verde di Torino

LAGO MAGGIORE e dintorni

Insieme a Marco abbiamo visitato il Lago Maggiore: imperdibile l’escursione alle Isole Borromee in battello con gli strepitosi giardini terrazzati dell’Isola Bella e le viuzze del borgo dell’Isola dei Pescatori. Per i bambini, non può mancare la visita a Parco Villa Pallavicino: l’aspetto sicuramente più caratteristico di tutto il parco è la presenza di una grandissima fattoria dove, fra le varie attrazioni, si possono incontrare in modo ravvicinato pecore, capre, lama e daini che vivono qui in semi libertà.

Lago Maggiore, Isola Bella con i bambini
La vista sul lago dai Giardini Borromeo all’Isola Bella
Lago Maggiore, Villa Pallavicino con i bambini
L’incontro ravvicinato alla fattoria di Villa Pallavicino a Stresa

Altre due attrazioni da non perdere di questa zona sono la Statua del San Carlone e Villa Taranto. Al Colosso di San Carlo Borromeo è possibile visitare l’interno della statua godendo di una bellissima vista su tutto il lago dalle aperture in corrispondenza degli occhi, delle orecchie e delle narici della statura. Una passeggiata a Villa Taranto vi permetterà di scoprire i suoi Giardini Botanici apprezzati in tutto il Mondo.

Lago Maggiore con i bambini, Colosso di San Carlo Borremeo 2
Il Colosso di San Carlo Borromeo ad Arona
Innamorati in Viaggio, Villa Taranto, Pallanza, Lago Maggiore 20
i Giardini Botanici di Villa Taranto a Pallanza

Un’altra zona da visitare molto bella del Piemonte è il Lago di Orta con i suoi borghi. Molto caratteristici sono, per esempio, Omegna e Orta San Giulio da cui vale la pena di salire fino al Sacro Monte di Orta, un complesso di cappelle votive dedicate alla vita di San Francesco da cui si gode un panorama unico sul lago e sulla piccola isoletta di San Giulio.

Lago d’Orta con l’isoletta di San Giulio
Il Sacro Monte di Orta

Per tutte le informazioni riguardanti il voucher Piemonte e questo bellissimo progetto turistico, vi consiglio di andare a visitare il sito della Regione Piemonte: potete acquistare i voucher ancora per pochi giorni! L’offerta scade il 31 agosto 2020.

Facebook Comments

Autore dell'articolo: Ileana De Pasco

Ileana De Pasco, viaggiatrice, fotografa e scrittrice per passione. Mamma a tempo pieno, costruisce itinerario di viaggio pensati per tutta la famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *