Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini

– Itinerario tra costa adriatica, entroterra e costa ionica –

Nel nostro on the road italiano dell’estate 2019, una delle tappe più ambite era la Puglia: ci siamo giunti al secondo giorno, dopo la tappa di posizionamento a Montesilvano in Abruzzo. Ma cosa è possibile vedere in Puglia in due giorni con i bambini?

Ovviamente la Puglia meriterebbe molti giorni a disposizione: ma in un viaggio on the road bisogna fare delle scelte. Era una vera toccata e fuga, con la promessa di tornarci a visitarla meglio.

Per questo, nella costruzione del nostro itinerario abbiamo inserito una tappa della costa adriatica, una tappa dell’entroterra e una tappa della costa ionica: abbiamo trascorso una sola notte in Puglia, ma la ricorderemo per sempre, perché abbiamo soggiornato tra la magia dei Trulli di Alberobello.

Ma andiamo con ordine…

Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini: Spiaggia di Porto Cavallo (costa adriatica)

… Appena entrati in territorio pugliese, abbiamo puntato dritti verso la zona di Polignano a Mare, fermandoci come prima tappa alla Spiaggia di Porto Cavallo.
La mia ricerca preventiva online mi aveva condotto qui perché questa è una delle pochissime spiagge libere di sabbia della zona. Qui l’acqua è un paradiso e assume colorazioni dal turchese al blu. Da questa spiaggia è possibile scorgere in lontananza il paese arroccato di Polignano, nostra prossima meta.

Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini:
la spiaggia di Porto Cavallo – Polignano a Mare

Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini: Polignano a Mare

Dopo un bagno rigenerante, ci siamo spostati in macchina verso il centro di Polignano a Mare, considerata a ragione la perla dell’Adriatico. Il centro storico, patria di Domenico Modugno e Pino Pascali, è direttamente a picco sul mare. Qui abbiamo deciso di lasciarci guidare dalla nostra voglia di fare fotografie e abbiamo scelto alcuni angoli caratteristici e suggestivi:

Il panorama attorno a Polignano a Mare
Le casette arroccate di Polignano a Mare
Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini:
Polignano a Mare
  • la Statua di Domenico Modugno, dedicata al grande cantante italiano, posta su un belvedere da cui si gode di una delle più belle viste sul mare e sulla città;
  • il Ponte Lama Monachile, da cui si gode lo scorcio sicuramente più fotografato di tutta Polignano perché si affaccia su una delle sue spiagge più belle, Cala Porto. Sotto il Ponte Lama Monaschile, in antichità, passava la Via Traiana che collegava Roma a Brindisi;
Lama Monachile
  • Cala Porto, la spiaggia simbolo di Polignano. Per raggiungere bisogna fare una bella passeggiata, molto suggestiva. Nonostante noi siamo venuti in un giorno feriali di settembre, è sempre molto affollata. Perde un po’ il suo fascino con tutti i bagnanti e i turisti, ma merita assolutamente farci un salto.

Le casette arroccate del paese di Polignano sono una delle viste più belle che io abbia mai visto. Sembrano le abitazioni del presepe e il bianco fa da contrasto netto al blu del mare sottostante. Intorno, la vegetazione rigogliosa di un verde accecante a contrasto con l’ocra delle scogliere, ne fanno un quadro perfetto.

Avremmo voluto visitare anche il centro storico di Polignano, che io e Andrea abbiamo già visitato anni fa, ma il nostro tour giornaliero non era ancora terminato, perché ci siamo spostati ad Alberobello, nostra tappa finale di giornata.

Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini: Alberobello

Entrare ad Alberobello é come entrare in una fiaba. E noi, per la nostra unica notte in Puglia, abbiamo vissuto il sogno di dormire in un trullo vero!!
Un’emozione grande che aspettavamo da tanti mesi. Ma di questo, presto, vi racconteremo tutto in un blog post dedicato.

I Trulli di Alberobello – Patrimonio UNESCO

Per la visita di Alberobello, la prima cosa che vi raccomandiamo è che ad Alberobello è bello perdersi. Vagare senza una meta fissa, senza obbligo di vedere, fotografare per forza. È bello lasciarsi guidare dalla magia che questo luogo emana.
Non è la prima volta per me e Andrea che veniamo qui, ma ogni volta ci lasciamo incantare come fosse la prima e come fosse l’ultima. E anche questa volta vogliamo assaporare ogni cosa di questo luogo surreale.
Alberobello é costituita da due Rioni. Il Rione Monti ha ben 1030 trulli e il Rione Aia Piccola ne ha 590. Ognuno ha la sua storia nascosta dentro quei piccoli coni e cilindri che sono diventati patrimonio UNESCO.
Il più bel colpo d’occhio su tutta la zona è sicuramente il Belvedere di Piazza del Popolo, ma scendere poi è camminare in mezzo a tanta bellezza è davvero emozionante.

Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini:
Alberobello

Nello specifico, il Rione forse più famoso di Alberobello é il Rione Monti e i principali punti di riferimento della zona sono 3:

  • la  Chiesa di Sant’Antonio, anche lei a forma di trullo, è costruita grazie alle donazioni dei pugliesi emigrati in America in onore del Santo da Padova. Per noi ha un significato molto particolare, perchè abbiamo scelto il 13 giugno, giorno dedicato a Sant’Antonio, per sposarci;
  • la Casa d’amore, la prima casa con fondamento che venne costruita ad Alberobello dopo che fu dato il via libera a costruire un’abitazione non a forma di trullo. Pensate, risale al 1797;
  • il Trullo Sovrano, monumento storico che risale al XVIII secolo ed oggi é aperto al pubblico pagamento un piccolo contributo, allestito con mobili d’epoca.
Trullo Sovrano
I Trulli con gli occhi dei bambini
Alberobello, Trulli
Perdersi tra i Trulli di Alberobello

La magia di Alberobello si fa sentire ancor di più quando scende la notte: i coni dei trulli prendono vita, illuminandosi di vari colori, creando scenografiche uniche. Ad Alberobello la vita continua anche quando il sole tramonta: i negozi rimangono aperti e, illuminati, hanno ancora più fascino. Venire ad Alberobello vuol dire anche immergersi nella cucina tradizionale pugliese e non possono mancare, ovviamente, taralli ed orecchiette!

Alberobello by night
Passeggiata serale ad Alberobello
La magia di trulli in notturna
Trulli di Alberobello

Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini: Spiaggia di Pino di Lenne (costa ionica)

Lasciamo la magia dei trulli di Alberobello per spostarci sulla costa ionica, a nord di Taranto. Qui si susseguono una serie di splendide spiagge. Non abbiamo che l’imbarazzo della scelta.
Quella che più ha attirato la nostra attenzione è la spiaggia selvaggia di Pino di Lenne, immersa completamente in una pineta. La natura è rigogliosa ed è esattamente quello che stavamo cercando.

Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini:
Spiaggia di Pino di Lenna – costa tarantina

Dopo esserci tuffati in queste acque cristalline, ripartiamo alla volta di Castellaneta Marina, dove pranziamo in riva la mare. Questa località pugliese è una delle perle della zona tarantina al confine con la Basilicata.
È proprio lì che ci porterà il nostro viaggio.

Castellaneta Marina

Voi, amici, siete mai stati in Puglia? Raccontateci la vostra esperienza, cosa avete visitato e cosa avreste voluto visitare, nei commenti qui sotto


Se per il vostro tour ad Alberobello volete affidarvi ad una visita guidata, vi consiglio di guardare qui questa ottima proposta

Se avete bisogno di una guida turistica della Puglia per organizzare il vostro soggiorno, noi abbiamo utilizzato questa qui della Lovely Planet.

Colpo d’occhio della tipica forma cilindrica dei Trulli

Facebook Comments

Autore dell'articolo: Ileana De Pasco

Ileana De Pasco, viaggiatrice, fotografa e scrittrice per passione. Mamma a tempo pieno, costruisce itinerario di viaggio pensati per tutta la famiglia

4 thoughts on “Cosa vedere in Puglia in due giorni con i bambini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *